American dream comes true: Simone Biles

American dream comes true: Simone Biles

Delle Olimpiadi le discipline che amo guardare sono veramente poche: tuffi, nuoto e ginnastica artistica. Solitamente non mi soffermo su atleti in particolare ma stavolta sono stata letteralmente rapita dalla bravura dell’americana Simone Biles.

Quella ragazza di 19 anni alta solo 1 metro e 45 è una vera forza della natura. Non sbaglia un colpo (a dire il vero uno a Rio l’ha sbagliato ma poco importa) e più guardo le sue performance più resto allibita, è fenomenale! Quando poi mi sono imbattuta sulla sua storia personale non ho più avuto dubbi: è lei il mio idolo sportivo.

Nata nell’Ohio in una famiglia molto numerosa a tre anni viene affidata ai nonni dai servizi sociali in quanto la madre non è in grado di prendersi cura dei quattri figli e il padre non è pervenuto. Si trasferisce così in Texas e inizia una vita regolare dove ogni domenica mattina si reca a messa (la fede è uno dei punti fermi della vita di Simone).

Si avvicina alla ginnastica artistica un po’ per caso e un po’ per gioco, leggenda vuole che all’inizio non fosse addirittura molto portata per questa disciplina ma la sua determinazione l’ha spinta a migliorare sempre più e ad arrivare a essere la campionessa che è ora.

Pare anche che per riuscire ad allenarsi a sufficienza un giorno prese in mano la cornetta del telefono, chiamò la scuola che frequentava e riuscì ad ottenere l’insegnamento a casa. Da 20 ore settimanali passò a 32 e fu quello il salto di qualità che le ha permesso di diventare una vincente.

Io le persone come lei le ammiro tantissimo. E’ la prova vivente che la determinazione e la buona volontà possono portare molto in alto a prescindere dal ceto sociale. Questa ragazza ha tanto da insegnare ai giovani d’oggi e oltre che bravissima in quello che fa è pure un grande esempio da seguire.

Facebook Comments

Mamma, moglie e blogger. Mi piace viaggiare e al tempo stesso restare in casa davanti al mio laptop con una grande tazza di caffè bollente vicino. Amo tutto ciò che è rosa e sono estremamente convinta che spesso un po' di frivolezza sia necessaria per alleggerire le preoccupazioni della vita.